Design

il sito che m'immagino non è un sito.

l'idea non è di cambiare wired ma di creare un nuovo wired. Wired è (ad oggi) prima di tutto una rivista, c'è una redazione una direttore e un editore che decidono cosa pubblicare, come creare un numero, che copertina scegliere e per quanto siano bravi non riusciranno mai ad accontentare completamente i lettori. il sito di wired può farlo. il digitale ha intrinseco in se il concetto di on demand e questo è e deve esser ...more »

Submitted by

Voting

4 votes
Active

Social

Storie, idee e persone che cambiano il mondo

Perché non realizzare un portale che sia suddiviso secondo alcune linee tematiche? Ogni categoria avrà una diversa impostazione grafica e contenutistica e tutte le macro aree sarebbero accomunate tra di loro dal motto che da sempre è quello sul quale si fonda Wired (storie, idee e persone che cambiano il mondo). Non mi riferisco alla suddivisione in semplici categorie, ma ad una vera e propria linea di fondo che attraversa ...more »

Submitted by

Voting

2 votes
Active

Design

Contenuti

Se le persone sapessero SEMPRE ciò che vogliono questa iniziativa avrebbe un senso. Le persone però, quando visitano un portale come Wired.it, non sanno ciò che vogliono, si fanno un giro per vedere ciò che qualcuno vuole proporre loro. Quando le persone sanno cosa vogliono esiste già il sito migliore del mondo e si chiama www.google.com. Quello serve per darti risposte su ciò che vuoi. Quando NON sai cosa vuoi invece ...more »

Submitted by

Voting

0 votes
Active

Applicazioni

Diverso è bello

Perché proporre le stesse cose a tutti? Si potrebbe definire un profilo utente (attraverso domande dirette e/o analizzando la navigazione) e presentare le notizie in modo diverso a seconda del profilo, mostrando ad esempio una versione approfondita di un articolo agli utenti che risultano particolarmente interessati a quell'argomento e proponendone una semplificata agli altri (dando comunque la possibilità di accedere ...more »

Submitted by

Voting

-2 votes
Active