I agreeto Idea Da wired a wireless - da cerco a trovo.
Voting is Disabled

22 votes

I disagree

Rank4

Idea#114

This idea is active.
Social »

Da wired a wireless - da cerco a trovo.

"non cerco, trovo"

P.Picasso

Wired: motore di ricerca su temi di innovazione e tecnologia.

Più che motore di ricerca, un motore di scoperta.

Da un sito innovativo a un sito che stimola e porta all'innovazione.

Come? Tramite un rapporto di fiducia. (mi fido di)

La casa è l'estensione della pelle, ci protegge, il telefono è l'estensione del dialogo, la televisione dell'occhio, la carta stampata è l'estensione della nostra memoria.

La posta è diventata eMail, l'enciclopedia è Wikipedia, il diario è il Blog, il dialogo è la Chat, la condivisione è Facebook, il mercato è eBay…la fiducia ed il segreto sono password…

la tecnologia e l'innovazione sono Wired.

Un nuovo modo di stare su internet?

Wired: non cerco, trovo.

Submitted by Community Member 3 years ago

Vote Activity Show

(latest 20 votes)

Comments (13)

  1. Un giorno c'era un principe che in realtà era un ranocchio/principe o almeno così gli sembrava ogni volta che si specchiava nello stagno. Passava tutto il tempo a leggere blog e forum che raccontavano di favole che parlavano di ranocchi/principi baciati da principesse/non ranocchie che li trasformavano in principi/ex ranocchi.

    Iniziò a scrivere racconti che pubblicava costantemente su internet e un bel giorno una principessa/non ranocchia capitò per caso sulle sue pagine e rimase profondamente colpita dalle sue storie e le sue parole..... scorrendo la pagina trovò un pulsante che riportava " Mi fido di.." e cliccandolo si trovò catapultata sulle rive dello stagno del ranocchio/principe e capì subito che era l'autore di quei bellissimi racconti... irresistibilmente fu attratta da lui e lo baciò trasformandolo in un principe/ex ranocchio... e vissero felici e contenti....

    ... bellissima l'idea..... come intendete realizzarla?

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  2. Community Member Idea Submitter

    Che strano commento :).

    Feedback e random > wired: il filo d'Arianna.

    Wired può vantare di aver creato nella sua esistenza cartacea una sorta di amicizia/fiducia con il lettore, trattando temi di innovazione e tecnologia.

    Alla luce delle nuove tecnologie, questo rapporto di fiducia può essere esteso, non solo tra wired e i lettori, ma anche fra lettori e lettori, giornalisti e giornalisti,…quindi feedback!

    Articoli, fotografie e filmati verranno corredati da parole chiave (tags) per una più fluida classificazione secondo sfere d'interesse.

    L'utente seleziona delle tematiche, sceglie tra i tags a lui affini.

    Passo successivo…random. (non cerco, trovo)

    In maniera casuale si imbatte in articoli con le tags precedentemente scelte.

    Perchè random? Si cerca solo ciò che già si conosce, si scopre ciò che si trova casualmente.

    Tutto ciò che riguarda innovazione e tecnologia nel web è precedentemente selezionato e taggato dal team (utente e redazione) di wired.

    Quando ci si imbatte in un articolo di proprio interesse comincia il: mi fido di, scelgo di seguire il blogger o giornalista o …

    Wired è il filo d'Arianna: un motore di scoperta.

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  3. pazzesco!!

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  4. cit. dalla home di questo sito: "Non soltanto un sito nuovo, ma un modo nuovo di stare su Internet."

    Wired lo richiede espressamente in questo concorso, e mi pare che questa proposta lo soddisfi completamente.

    Praticamente si tratta di una "Agorà" poliedrica che ruota attorno alla tecnologia, in cui ogni lettore è anche scrittore al tempo stesso e in cui la "coscienza della massa" porta alla luce le notizie che ci interessano di più.

    E' come vivere a braccetto con gruppo di amici che si consigliano l'un l'altro "esperienze" nuove.

    Questo è quel che immagino leggendo la proposta :)

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  5. fammi scoprire/trovare quello che non avrei cercato

    mi fido di utente

    / /| \ \

    utente-/----\-utente

    \ / | \ /

    utente - utente

    \ | /

    utente

    bellissima idea

    go 2.0!

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  6. Ricordo le lunghe giornate passate sulla tavolata del web, alla ricerca di ciò ke mi interessava di più, ma distratto dal contorno insignificante delle pietanze cucinate nell'ormai monotono internet....questo è il "primo piatto" per eccellenza: completo, ricco e appetitoso, ke non stanki mai di gustare...!!! Complimenti al cuoco....un'ottima idea, interessantissima....GNAMMMM

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  7. wired e' l'opposto dio cio' che avete detto, il senso contrario del non senso.

    cito:" Praticamente si tratta di una "Agorà" poliedrica che ruota attorno alla tecnologia, in cui ogni lettore è anche scrittore al tempo stesso e in cui la "coscienza della massa" porta alla luce le notizie che ci interessano di più.

    E' come vivere a braccetto con gruppo di amici che si consigliano l'un l'altro "esperienze" nuove."

    Wired se ne infischia, wired è!, wired non vuole etichette, le etichette e i ghetti li fa solo il Padre Eterno, Wired NON MI PIACE, wired non vuole essere un agora', non vuole ruotare, vuole solo essere. Wired se ne frega della coscienza di massa, la nega, se ne frega di creare amici senza coscienza.

    Wired vuole le NON coscienze, Wired e' la negazione di se, di noi, di voi.

    Wired non sa se esiste la tecnologia, wired e' on /off, Non e' RI_cerca= cercare nuovamente perchè non hai trovato nulla, Wired è guardare il vuoto, il non essere, e' guardare e scoprire, è il riflettere e trovare il pensiero, Wired è l'opposto della tecnologia che immette parole e immagini, Wired ha perso parole e immagini e le vuole trovare quando devono arrivare.

    Wired è il noi, la nostra coscienza che non vuole conoscenza degli altri, wired è sorda e muta ma suona.

    Wired è censura della parola di chi censura wired non vuole le parole wired vuole trovare ciò che non si cerca, perchè si cerca solo ciò che glia ltri conoscono.

    Wired è un foglio strappato, uno specchio rotto, wired è un pixel fulminato, Wired è il buco dell'ozono che tutti vogliono ricucire...

    Wired è semplice_Mente é é Mente_semplice ...

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  8. L'idea e' strepitosa, la provocazione del mio post precedente era riferita ai post che usano icone troppo arcaiche per questa proposta innovativa.

    Cerco di spiegare meglio:

    Wired è l'opposto di quello che oggi faccio nel web.

    Metafora di riferimento culturale fino a l'altro ieri era il vocabolario, ricercavo una parola, nella parola avevo connessi concetti che costellavano e gravitavano intorno al senso della parola.

    Oggi il web cosa fa? crea community, posto notizie, video, parole e posso commentare taggare, con altre parole. Quindi navighiamo a scatole chiuse,

    Wired cosa puo' proporre? la tanto acclamata ricerca Semantica, si caricano ontologie che abbracciano il senso e se vogliamo l'etica, e la parola/tag che ricerco...

    es pagina bianca una box vuota e scrivo FEDE

    ontologie : -religiosa - design -abbreviazione -storia -ecc

    semantica: + fede cristiana + fede nunziali + federazione +federicoII°.

    e cosi via...

    sempre con la stessa logica (opposta alla ricerca visiva attuale del web io cerco parole catalogate per senso/scenari/ambienti culturalie ad ogni altra parola aggiungo altri tag e altri ancora, dove ancoro contenuti.

    Mentre oggi ho un contenuto e addiziono un tag

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  9. Community Member Idea Submitter

    Aria di tempesta? Brainstorming :).

    Pensando al progetto proposto avevamo in mente, come ci suggerisci, di prendere in considerazione il web semantico e l'utopia (?) che ci gira intorno (intelligenza artificiale).

    Magari, cercando di considerare il web 3.0 meno perfetto e utopico (un computer ragiona come un umano) e più libero (un computer ci suggerisce/fa scoprire… con il suo ragionamento random)

    Mi sembra molto interessante come obiettivo quello di riprendere il vero senso delle parole. Come ci suggerisci lo userei nel momento in cui l'utente necessità di approfondire ed essere informato su un determinato argomento e sceglie o no di considerare alcune parole che in qualche maniera sono connesse.

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  10. Ho letto ripetutamente i vari commenti...credo di aver capito ma anche di non aver capito niente...

    Potreste, per favore, rispiegarmelo come se avessi 4 anni?

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  11. Ho letto ripetutamente i vari commenti...credo di aver capito ma anche di non aver capito niente...

    Potreste, per favore, rispiegarmelo come se avessi 4 anni?

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  12. Community Member Idea Submitter

    Ci provo sintetizzando, spero possa chiarire. :)

    Quello che abbiamo proposto è un concept che ha come obiettivo quello di creare innovazione nel web, in particolare con wired.it

    Il concept è:

    Da wired a wireless - non cerco, trovo.

    Come intendiamo realizzarlo?

    Tramite feedback (azione e reazione) e random (casualità).

    Wired.it: un motore di ricerca (meglio dire motore di scoperta) su tematiche riguardanti innovazione e tecnologia che risponde in maniera randomica (casuale) utilizzando le tags (parole chiave).

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed
  13. Non comprendo, quindi mi astengo.

    3 years ago
    0 Agreed
    0 Disagreed